Epilatore elettrico: quale scegliere?

Se stai pensando di acquistare un epilatore o di regalarne un modello alla tua amica speciale, sappi che prima di poter decidere quale prendere, può essere opportuno chiarire alcune caratteristiche fondamentali dei modelli in commercio.Si fa presto infatti a parlare di epilatore elettrico, tuttavia ne esistono modelli che rispondono a necessità differenti. In base al tipo di epilatore poi, ovviamente, varia anche il prezzo corrispondente.
Partiamo da un dato di fatto, l’epilatore elettrico lavora a contatto con la pelle. Perciò prima di poter decidere quale modello possa essere più opportuno per l’acquisto, devi conoscere bene la tua pelle. L’epidermide infatti è diversa da persona a persona. C’è la pelle chiarissima e molto sensibile, quella molto secca e quella tendenzialmente grassa e scura. Insomma ognuno ha la sua. Le caratteristiche della pelle però sono una guida importante per stabilire quale epilatore acquistare. Puoi optare infatti per un modello adatto alla pelle sensibile, attento a non irritarla ma anzi a coccolarla dolcemente. Valuta anche il numero di pinzette dell’epilatore. Se hai molti peli sarà meglio acquistare un modello con tante pinzette, in modo che con una sola passata potrai ottimizzare il risultato. Inoltre evitare di ripassare più volte sulla stessa zona impedirà alla pelle di irritarsi eccessivamente.
Vai sempre di fretta e vuoi ottimizzare il tempo della depilazione? Allora puoi valutare di optare per un modello con testina esfoliante, che mentre elimina i peli contribuisce a rimuovere le cellule morte dell’epidermide. Risparmierai così il tempo da dedicare allo scrub e otterrai una pelle morbida e liscia con una sola passata. Se invece non sopporti il dolore dato dall’epilatore, puoi acquistare uno dei tantissimi modelli dotati di testina refrigerante. Il funzionamento è semplice. Bisogna porre una parte dell’epilatore in freezer o in frigo (a seconda dei modelli) e il freddo contribuirà ad anestetizzare dal dolore.
Fonte: epilatori.net