Cosa vedere a Bali

Bali, la famosa Isola degli Dei, con il suo paesaggio collinare e montuoso, spiagge sabbiose e rigogliose, terrazze di riso e colline vulcaniche che offrono un quadro pittoresco alla sua cultura colorata, profondamente spirituale e unica, è il paradiso sulla terra. Con surf e immersioni di classe mondiale, un gran numero di attrazioni culturali, storiche e archeologiche e una vasta gamma di alloggi, questa è una delle destinazioni più famose, un'isola indonesiana che vince costantemente dei premi di viaggio.

Perchè visitare Bali: il paesaggio ed il clima

Bali ha qualcosa da offrire a un mercato molto ampio di visitatori: da giovani a meno giovani, back-packers fino a super-ricchi. A favorirla è anche il clima: le temperature diurne sono piacevoli, variabili tra il 20 gradi e 33 gradi tutto l'anno. Da dicembre a marzo, il monsone ovest può portare piogge pesanti e umidità elevata, ma i giorni sono ancora soleggiati con le piogge che iniziano nel tardo pomeriggio o in serata, e passano rapidamente. Da giugno a settembre, l'umidità è bassa e può essere abbastanza fresca la brezza serale. In questo periodo dell'anno non c'è quasi pioggia nelle zone costiere.

I templi e le bellezze naturali: vulcani, foreste e spiagge

Le attrazioni più famose di Bali sono i suoi innumerevoli templi indù. Ogni villaggio ha almeno tre templi: il pura puseh (tempio di origine) situato al lato kaja (puro) del villaggio, il pura desa (tempio del villaggio) al centro per le attività comunitarie quotidiane e il pura dalem (tempio dei morti) alla fine del kelod (impuro). I villaggi ricchi possono avere ben più di questi tre templi obbligatori.

Tra cascate e foresta impervia (come quella delle scimmie), Bali è nota soprattutto per i suoi laghi ed i vulcani, i monti e i paesaggi collinari. La maggior parte della linea costiera di Bali è ricoperta da spiagge di qualche tipo, con le eccezioni di alcune zone importanti della foresta di mangrovie a sud-est e alcune parti della penisola di Bukit, dove le scogliere alta scendono direttamente sulle onde dell'Oceano Indiano. Non sorprende, data la natura vulcanica dell'isola, che la sabbia nera sia la norma, ma ci sono anche alcune spiagge del sud che hanno una sabbia bianca a grana fine. Spiagge particolarmente sicure per il nuoto includono la baia di Jimbaran e praticamente tutta la costa settentrionale.

Arte e monumenti

L'arte, sia tradizionale che moderna, è ovunque a Bali ed impossibile da perdere. Ubud è la capitale artistica dell'isola con diversi musei e una varietà di laboratori informali e punti vendita. I musei di Ubud mostrano le opere di artisti locali, sia vivi che morti, nonché opere di molti artisti stranieri, che hanno una forte affinità con Bali e hanno reso l'isola la loro casa permanente.